Passeggiate in Bike in Abruzzo

Le passeggiate in bici ti appassionano e tutti i posti sono troppo piccoli per le tue ruote? L’Abruzzo fa per te allora! La nostra Regione, polmone verde d’Europa, ti accoglie con 150 km di pista ciclabile immersi nel verde con il mare sempre di fianco. La Via Verde dell’Adriatico vi farà conoscere tutta la costa popolata e quella selvaggia attraversando parchi protetti e paesaggi incantevoli, qualche deviazione vi porterà anche nell’entroterra a ridosso della costa.

Andando verso Sud, lasciato il lungomare di Roseto degli Abruzzi incontrerete la natura selvaggia e protetta di Pineto e Silvi. Pineto e il suo mare fanno parte dell’area marina protetta del Parco del Cerrano, evidenze naturalistiche di primaria importanza sono custodite sotto la maestosa torre. La pineta costituisce un ambiente unico che durante la stagione estiva crea un microclima particolarmente fresco e salubre.

La Torre Cerrano è una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli, erette in difesa delle terre del regno dalle incursioni dei Turchi oggi ospita il Centro Internazionale di Formazione Veterinaria dove si conducono i rilevamenti della ricca flora e fauna protetta di questo parco.

Proseguendo si incontrano due grandi città del mare: Montesilvano e Pescara entrambe con un ampio lungomare dove non mancano servizi e stabilimenti per riposarsi. Pescara è un centro moderno rinomato grazie al poeta D’Annunzio, La sua casa si trova nella parte più antica della città e vale la pena fare una piccola deviazione per scoprirne i vicoletti. Per continuare a scendere verso sud potete attraversare il Ponte del Mare, una costruzione moderna e futuristica che vi porta verso il bellissimo Porto turistico super attrezzato e frequentatissimo da bellissimi Yatch grazie anche al servizio aereo che serve Milano quotidianamente.

Per entrare nella a Francavilla al Mare potete anche attraversare il Parco d’Avalos, che ospita una pineta e tanti punti di interesse, La cittadina di Francavilla al mare è molto più tranquilla di Pescara ma non meno ricca di storia. La pista ciclabile attraversa dolcemente viali lussureggianti e popolati da bellissimi residenze, scivolando lentamente verso la natura selvaggia, l’area marina protetta dei Ripari di Giobbe e quella famosa e caratteristica dei trabocchi.

Andando verso Nord invece attraverserete una riserva marina: la Riserva del Borsacchio piccola ma suggestiva e selvaggia, ponti romantici e immersi nel verde vi porteranno verso la costa di Giulianova con il suo porto è accogliente e attiva tutto l’anno con un grande lungomare che prosegue, dopo il ponte sul Salinello verso gli ultimi due comuni della Regione: Tortoreto e Alba Adriatica, due bellissime cittadine che accolgono moltissimi villeggianti nei mesi estivi.